Come promuovere un piccolo sito web: 4 strategie

evan-kirby-263913.jpg

Dal punto di vista del SEO, ottimizzare e promuovere un piccolo sito web può essere difficile a causa del budget limitato. Proprio per questo motivo è necessario raddoppiare gli sforzi per farlo conoscere, generare traffico e scalare i risultati di ricerca, dove è fondamentale farsi trovare.

Ecco come promuovere un piccolo sito web in maniera semplice e efficace, aiutando il SEO con strategia di contenuti, social media marketing, link building e marketing pay-per-click (Google Adwords).

Content strategy

Se il tuo sito è piccolo e riceve poche visite, hai davvero bisogno di contenuti e di un piano editoriale. Articoli di qualità, infografiche, video e e-book dovrebbero diventare un punto fermo della tua strategia promozionale.

Non è possibile accontentare tutti, quindi devi anche essere realistico nella definizione degli obiettivi legati alla produzione di contenuti.

Se vuoi generare traffico sul sito, hai bisogno di contenuti. Se puoi postare solo un articolo di qualità a settimana, fallo.

Il tuo obiettivo è creare qualcosa di utile e interessante, qualcosa che possa aiutare le persone a risolvere i loro problemi e migliorare la loro situazione. Non perdere tempo a creare tonnellate di contenuti di bassa qualità di cui nessuno sentiva il bisogno.

Analizza i concorrenti

Analizzando i concorrenti puoi capire cosa fanno (e non fanno) e identificare argomenti per i tuoi contenuti, nello stesso settore.

Una semplice analisi dei loro siti web, dei blog o dei profili social ti darà un’idea abbastanza precisa di cosa pubblicano, cosa funziona e quali argomenti il pubblico considera più interessanti.

Quando hai trovato il concorrente o il modello che ti piace e che pensi potrebbe funzionare anche per il tuo sito web, non limitarti a copiare la sua strategia e i suoi contenuti. Cerca di trovare un approccio unico e particolare ai contenuti. Questo renderà più semplice l’ottimizzazione del tuo sito web perché i contenuti saranno unici.

Cerca di capire cosa vogliono veramente le persone

Capire come agisce la concorrenza è importante. Ma se davvero vuoi ottenere risultati, devi fare il possibile per conoscere il tuo pubblico. Per fare questo, devi saper rispondere a due domande, all’apparenza semplici ma che possono rivelarsi complicate:

  1. Cosa offro al mio pubblico? Rifletti a lungo su questa domanda. Chiedi ai tuoi colleghi, agli impiegati e anche ad amici e parenti di aiutarti.

  2. Che cosa sta cercando il mio pubblico? Puoi utilizzare i suggerimenti di ricerca di Google, puoi chiedere ai clienti, tutto questo per capire come loro definiscono quello che cercano e che tu puoi offrire. Spesso le definizioni che usiamo non coincidono quelle dei clienti.

Rispondendo a queste due domande riuscirai senza problemi a comunicare in maniera diretta ai tuoi clienti cosa puoi fare per loro, e sarà più semplice creare i contenuti necessari a promuovere la tua azienda.

Scrivi!

Una volta che hai stilato una lista di idee, hai bisogno di dedicare un po’ di tempo alla produzione dei contenuti. Per molti, questo passaggio è difficile e noioso, ma è di fondamentale importanza per poter attuare la tua content strategy.

rawpixel-com-323215.jpg

Contenuti di qualità dipendono da diversi fattori e ognuno ha i propri metodi per crearli. Non esistono formule magiche, ma è utile seguire alcuni consigli:

  • Non creare contenuti troppo superficiali, assicurati di conoscere bene il tema di cui parli;

  • Segnati da qualche parte tutte le idee che ti vengono, costruirai così un database di potenziali contenuti a cui accedere quando ne avrai bisogno;

  • Scrivi la prima versione senza correggere, avrai tempo per farlo in un secondo momento;

  • Cerca di produrre contenuti di almeno 800 parole;

  • Dai la priorità a quello che vuole il pubblico, non alle keywords;

  • Cerca di creare titoli che suscitano curiosità e offrono dei benefici;

  • Trova delle immagini di qualità per i tuoi articoli;

  • Cerca di essere regolare, crea un calendario editoriale;

  • Non dimenticarti di condividere i tuoi contenuti.

Se riuscirai a seguire questi semplici punti, potrai davvero costruire una content strategy efficace. La pratica rende perfetti.

Inevitabilmente incontrerai difficoltà e i risultati potrebbero impiegare qualche tempo per rivelarsi, ma non farti scoraggiare. I contenuti pagano a lungo termine.

Social media marketing

Una volta che il tuo sito è ottimizzato e i tuoi contenuti pubblicati, è tempo di condividerli. Anche se questo passaggio non impatta direttamente il SEO, condividere i tuoi contenuti e creare un seguito leale sui social media è la chiave per generare traffico, aumentare le interazioni e creare conversioni.

La semplice condivisione dei contenuti non è una strategia sufficiente, in particolare se sei il titolare di una piccola azienda. Quindi, come costruire una base solida di fan della tua azienda?

Analizza il tuo target

Per creare dei fan, devi prima sapere chi vuoi conquistare. Troppo spesso tralasciare questo passaggio causa danni ai tuoi sforzi di online marketing. Per creare dei fan, devi riuscire a connetterti con il target a livello emozionale.

Sei hai installato Google Analytics troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno nei dati demografici e negli interessi. Se invece non hai installato Google Analytics e non hai modo di sapere quante e quali persone visitano il tuo sito, è meglio risolvere questo problema il prima possibile.

Costruisci fiducia e reputazione

Fiducia e reputazione sono elementi chiave per il tuo successo. Se la gente non ha fiducia in te, o non ti considera un esperto nel tuo settore, perché mai dovrebbero visitare il tuo sito o diventare tuoi fan su Facebook?

Ecco alcuni metodi per rendere il tuo sito credibile:

  • Crea contenuti di qualità con costanza;

  • Sviluppa la tua voce e la tua mission (cerca di essere differente);

  • Crea delle storie per raccontare la tua azienda, cerca di essere utile e di risolvere problemi;

  • Sviluppa delle relazioni con il tuo pubblico dimostrando che sei sinceramente interessato;

  • Distribuisci il tuo contenuto gratuitamente.

Questi sono alcuni pilastri necessari per costruire fiducia e autorità o reputazione. Assicurati di fare il massimo per riuscire a soddisfarli tutti.

Condividi sui social network

Molti clienti mi chiedono di pubblicare i loro contenuti su tutti i social network contemporaneamente: Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram, Linkedin, addirittura Snapchat. Questo è un grave errore, specialmente se non hai il budget e il tempo di seguire tutti i canali.

Comincia a lavorare su uno o massimo due social network. Potrai lavorare sugli altri social network in un secondo momento.

Due ottimi social per iniziare (a seconda dell’attività) sono Facebook e Instagram. Praticamente tutti li usano ed è semplice pubblicare contenuti informativi, educativi o di intrattenimento (link a blog, video, immagini,...)

Dedica una porzione del tuo budget di marketing a promuovere i tuoi post. Questo ti permetterà di aumentare la portata dei tuoi post e di andare a cercare le persone con le caratteristiche demografiche e di interessi del tuo target.

Costruisci link a blog e landing pages

Se sei una piccola azienda con un budget limitato, è importante dedicarsi alla creazione di link che da altri siti (possibilmente autorevoli) rimandino al tuo sito.

  • Registra il tuo sito nelle principali directories;

  • Se possibile, cerca di raggiungere altri blogger o influencers, o i media, se hai una storia davvero interessante da raccontare;

  • Scrivi post per altri blog.

Tutto questo contribuirà a creare dei link che rimandano al tuo sito. Ricorda che non è importante la quantità dei link, ma la qualità, cioè link che provengono da siti autorevoli e rilevanti.

Pubblicità Pay-per-click (Google Adwords)

Questo è un elemento importante, ma opzionale. Se non hai il budget o l’esperienza necessaria per una campagna Google Adwords potresti spendere tutto il tuo budget senza ottenere risultati apprezzabili.

benjamin-dada-323461.jpg

Se invece ritieni di poter cominciare a promuovere la tua azienda e i tuoi servizi con questo metodo, ecco 10 punti da tenere a mente:

  • Definisci il tuo obiettivo prima di cominciare;

  • Determina il budget;

  • Identifica le parole chiave;

  • Utilizza parole chiave a corrispondenza inversa;

  • Utilizza una parola chiave per annuncio, per aumentare le tue possibilità;

  • Scrivi annunci con titoli efficaci;

  • Includi testo informativo in grado di attirare l’interesse del tuo pubblico;

  • Assicurati che la pagina di destinazione della tua ad sia allineata all’annuncio;

  • Analizza la performance e intervieni su annunci che non stanno andando bene;

  • Sperimenta con i testi e modifica la strategia di offerta.

In conclusione

Non è necessario un sito web enorme o un budget spropositato per generare traffico sul tuo sito. È possibile cominciare e realizzare progressi fino a conquistare le prime posizioni dei risultati di ricerca.

Tralasciare il SEO perché il sito è piccolo è un errore. Il SEO aiuta a trovare nuovi clienti. Se pensi che realizzare qualcosa con un piccolo budget sia impossibile ti sbagli, è possibile ottenere risultati sorprendenti. La cosa fondamentale è sperimentare, imparare dagli errori che inevitabilmente commetterai e seguire con costanza la propria strategia di promozione. È possibile anche per la tua azienda competere con i concorrenti migliori, basta conoscere le giuste tecniche.